Tagliando e revisione dell’auto sono due operazioni molto diverse, anche se lo scopo è a grandi linee lo stesso: assicurarsi che la propria vettura sia sempre in perfette condizioni e risponda ai più severi criteri di sicurezza e di tenuta su strada. Ma la differenza tra le due lavorazioni è chiara fin dal primo dato fondamentale: la revisione infatti è obbligatoria per legge, mentre il tagliando non lo è.

Che cos’è la revisione

La revisione è in tutto e per tutto un controllo obbligatorio dell’auto, che va effettuato a scadenza regolare seguendo una tabella stabilita per legge in base alla natura del veicolo da revisionare e alla sua immatricolazione. Con una revisione, ci si accerta che la vettura del guidatore sia in grado di circolare sulle strade pubbliche senza pericoli e, in aggiunta, senza che le emissioni nocive siano troppo elevate. La revisione è obbligatoria, per un’auto comune, dopo 4 anni dalla prima immatricolazione, e in seguito ogni due anni.

Il controllo della revisione riguarda diversi elementi, come la leggibilità del numero sul telaio, la visibilità e la conformità dei dispositivi di pulizia e antiappannaggio dei cristalli, i freni, le sospensioni, gli avvisatori acustici, le luci, la marmitta, i vetri e gli specchietti, la presenza del triangolo di emergenza e della ruota di scorta, e infine la regolarità delle emissioni sonore e inquinanti.

In caso di esito positivo l’auto può circolare liberamente, altrimenti l’esito può essere “ripetere” (e quindi si può circolare per un mese, in cui si deve mettere l’auto completamente a norma, per poi sottoporre la vettura a una nuova revisione) o “sospeso dalla circolazione”, quando è permesso circolare soltanto per portare la vettura in officina.

Che cos’è il tagliando e a cosa serve

Il tagliando è un controllo obbligatorio – non a livello legale – solo fino alla scadenza della garanzia dell’auto; in altre parole, se non si effettua il tagliando secondo le scadenze indicate si perde il diritto alla garanzia dato dalla casa madre. La scadenza di solito è stabilita in base alla percorrenza di un certo numero di chilometri e il trascorrere di un determinato lasso di tempo. Si tratta di un check-up approfondito sulla vettura, dai freni alle luci, dall’olio al climatizzatore, passando per il liquido di raffreddamento, lo stato degli pneumatici e della ruota di scorta.