fbpx

Diagnosi meccanica computerizzata oggi: una panoramica

Rispetto anche solo a vent’anni fa, l’elettronica e la meccanica sono molto più legate e corresponsabili, nel funzionamento del motore e di tante altre componenti dell’auto. L’elettronica, anzi, ha assunto un ruolo sempre più predominante, grazie alla quale è possibile gestire tutta la meccanica: le parti meccaniche e la centralina, dunque, sono rispettivamente il braccio e la mente.

Lo strumento grazie al quale si può controllare lo stato di funzionamento della centralina è la diagnosi computerizzata: un’analisi che permette di scoprire la reale causa di un guasto. Spesso, infatti, quelli che sembrano semplici problemi meccanici si originano da un guasto nella centralina. Ma qual è, effettivamente, il ruolo della centralina?

Il ruolo dell’elettronica nei motori moderni

La centralina altro non è che un piccolo computer che, grazie a una serie di sensori distribuiti all’interno delle componenti meccaniche, controlla (per esempio):

  • la temperatura raggiunta dal motore, oltre che quella ambientale;
  • la pressione atmosferica e la pressione dell’aria nei condotti d’aspirazione;
  • la velocità dell’auto;
  • il comportamento della pompa d’iniezione: in parole semplici, tra il pedale dell’acceleratore e l’iniezione del carburante non c’è un rapporto solo meccanico, ma elettronico perché in base alla posizione del pedale, la centralina “decide” quanto carburante iniettare;
  • il numero di giri del motore.

I sensori collegati alla centralina le inviano una grande mole di dati in tempo reale e tutti questi parametri vengono elaborati per stabilire se il motore funziona correttamente o no. Tra le funzioni più importanti, come accennato, figura il controllo della quantità del combustibile da bruciare, in modo da fornire un’alimentazione lasciando la minor quantità possibile di residui.

Cos’è la diagnosi computerizzata e perché farla

Dovendo soprassedere a una quantità di funzioni così importanti, la centralina merita una grande attenzione, sotto forma di manutenzione periodica. Ecco che la diagnosi computerizzata, allora, ha una funzione fondamentale:

  • per individuare eventuali problemi nella gestione dell’iniezione del carburante;
  • per testare il corretto funzionamento di tutti i sensori presenti sull’auto;
  • per controllare le statistiche sull’efficienza del veicolo, la sua “storia”;
  • stabilire se è necessario effettuare una rimappatura completa della centralina, qualora non dovesse più funzionare secondo i parametri di fabbrica.

È importante quindi ricordarsi del ruolo che la centralina riveste nel corretto funzionamento della prima auto, e chiedere al proprio meccanico/elettrauto un’analisi del sistema, per stabilire con certezza l’origine e l’entità di un malfunzionamento.